RASSEGNA WEB DEL 22/07/2022 – Notizie e commenti dal Terzo Settore e dallo Sport
22 Luglio 2022

RASSEGNA WEB DEL 29/07/2022 – Notizie e commenti dal Terzo Settore e dallo Sport

RIFORMA ETS: IL REGIME TRANSITORIO SI ARRICCHISCE DEL <<SOCIAL BONUS>> – PARTE PRIMA

AUTORE: DOTT.  LUCA CARAMASCHI
PUBBLICATO IN: ECNEWS.IT – EUROCONFERENCE IL 22/07/2022

<<Allorquando si pubblica in Gazzetta Ufficiale un provvedimento normativo a distanza di parecchi mesi dalla sua approvazione …, il rischio concreto è … che le previsioni in esso contenute nascano in parte già “vecchie” per effetto di successive disposizioni intervenute nel frattempo>> E’ anche con queste parole che il Dott. Luca Caramaschi analizza la vigenza del meccanismo del “Social Bonus” nel periodo transitorio che si concluderà al momento della prevista autorizzazione, da parte dell’Unione Europea, all’applicazione delle misure fiscali del Codice del Terzo Settore. In questa prima parte dell’articolo, l’autore esclude l’applicazione del Social Bonus e del regime transitorio per gli enti diversi da OdV, Aps e Onlus che pur avendo presentato la domanda di iscrizione al Runts non abbiano ancora ottenuto il decreto di iscrizione.

LINK ALL’ARTICOLO


LA RIFORMA DELLO SPORT E IL NUOVO REGISTRO DELLE ATTIVITA’ SPORTIVE

AUTORE: AVV. BIAGIO GIANCOLA E AVV. GUIDO MARTINELLI
PUBBLICATO IN: ECNEWS.IT – EUROCONFERENCE IL 26/07/2022

Nell’ambito della Riforma dello Sport, gli Avvocati Biagio Giancola e Guido Martinelli offrono un’approfondita analisi circa la disciplina operativa del nuovo registro delle attività sportive dilettantistiche, istituito con l’articolo 10 D.Lgs. 36/2021, al quale dovranno iscriversi tutte le società e associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva, compresa l’attività didattica e formativa.

LINK ALL’ARTICOLO


AI FINI DEL LIMITE DEI 400.000 EURO VALGONO SOLO I CORRISPETTIVI INCASSATI…

AUTORE:  DOTT. STEFANO ANDREANI E DOTT. GIULIANO SINIBALDI.
PUBBLICATO IN: FISCOSPORT.IT IL 18/07/2022

Finalmente dalla Cassazione viene posta la parola fine al “criterio di cassa allargato”, da sempre sostenuto dall’Agenzia delle Entrate, da sempre criticato da tutti commentatori. E non solo ..

Questo contenuto è disponibile solo in abbonamento, ma è possibile accedervi usufruendo di un abbonamento gratuito per 30 giorni.

LINK ALL’ARTICOLO


FATTURAZIONE ELETTRONICA E CALCOLO DEL LIMITE DEI 25.000 EURO

AUTORE: DOTT.  STEFANO ANDREANI
PUBBLICATO IN: FISCOSPORT.IT IL 19/07/2022

Il Dott. Stefano Andreani risponde ad un quesito posto da una associazione in cerca di chiarimenti per il calcolo della soglia dei 25.000 euro, oltre i quali scatta l’obbligo di fatturazione elettronica. In particolare l’autore si sofferma anche sulla scarsa chiarezza ad oggi presente in merito alla possibilità, o meno, di considerare per il calcolo di tale soglia, i soli ricavi commerciali o anche i proventi “istituzionali/decommercializzati”.

LINK ALL’ARTICOLO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *