Coronavirus: in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo del Decreto “Cura Italia”(qui allegato)
18 Marzo 2020
IL DECRETO “CURA ITALIA” E LE NOVITA’ PER ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI – A CURA DI ELENA PIGNATELLI
29 Marzo 2020

CORONA VIRUS: COSA POSSONO FARE LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE – A CURA DI SIMONE BOSCHI

“Non c’è dubbio, siamo di fronte ad uno scenario sconvolgente, assolutamente straordinario, che impone un’immediata riorganizzazione della propria vita prima ancora che della propria attività lavorativa e ludica e che lascerà conseguenze profonde per molti anni nell’esistenza di ciascun cittadino del mondo; siamo tutti già abbastanza certi che dovremo rinunciare o almeno rivedere i nostri più elementari riferimenti economici e finanziari, le abitudini, le aspirazioni, lo stile di vita”.

Comincia così, con questo condivisibile incipit, il commento al Decreto “Cura Italia” (D.L. 18, sì, ancora lui, per gli amanti della cabala, il numero 18!, NdR) di Simone Boschi, Commercialista in Firenze e Professionista del Terzo Settore e dello Sport il quale, in un momento in cui pochi hanno tempo e voglia di impegnarsi, vuoi perché preoccupati per la salute di sé stessi e dei propri cari, vuoi perché presi dalla quotidianità che ti costringe ad andare avanti, a compiere il tuo dovere, nel mentre dalla rete giungono solo notizie di morte e di disperazione, trova il modo di “distrarci” con la sua consueta verve, qui però declinata anche nei toni della preoccupazione, chiedendosi cosa possano fare le Associazioni e Società Sportive in attesa dei decreti ministeriali attuativi delle norme contenute nel “Cura Italia” e, aggiungiamo noi, per reagire a questa inimmaginabile situazione che ha visto in poco tempo precipitare le cose (ricordiamo che giusto un mese fa canticchiavamo le canzoni del Festival da poco terminato!).

Il lavoro si apre con le “prime valutazioni da affrontare coi propri Consulenti”, suddivise sugli interventi da farsi sui costi e debiti derivanti dal lavoro Dipendente, sui contratti di locazione relativi a immobili di proprietà di soggetti privati (fattispecie maggioritaria e vero cruccio per le Associazioni affittuarie), sui rapporti bancari ed oneri finanziari.

L’ultima parte delle riflessioni del Guelfo è dedicata all’analisi degli artt. 95 e 96 del Decreto e tratta degli aiuti destinati alle Federazioni Sportive Nazionali, agli Enti di Promozione Sportiva, alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche.

Sia chiaro: non troverete qui la panacèa, il rimedio capace di risolvere ogni problema, ma un semplice ed agile ubi consistam dal quale cominciare a sviluppare gli anticorpi a tutela delle nostre Associazioni.

Leonardo Ambrosi

Si ricorda che è possibile dialogare o chiedere consulenza su questo e su altri argomenti al Dott. Simone Boschi prenotando un incontro in VIDEOCONFERENZA (http://professionistiterzosettore.com/videoconferenze/); per conoscere condizioni e modalità potete scrivere a info@professionistiterzosettore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *